AVIS Daverio © 2016 via Giovanni XXIII, 7   •   0332 948527   •                      avisdaverio@libero.it
La donazione si divide principalmente in due tipi : la donazione di SANGUE INTERO e la donazione in AFERESI.

SANGUE INTERO

Il prelievo di sangue intero, cioè con tutti i suoi componenti, ha una durata di circa 5  8 minuti.
Il volume massimo di sangue prelevato dal donatore, stabilito per legge, è di 450 ml. / 10%.

AFERESI

Con questo tipo di donazione e utilizzando appositi separatori cellulari, si ottiene dal sangue del donatore solo la componente ematica di cui si ha necessità: plasma (PLASMAFERESI), piastrine (PIASTRINOAFERESI), altre cellule (CITOAFERESI), restituendogli contemporaneamente i rimanenti elementi.
La Plasmaferesi ha una durata di circa 30  40 minuti ed il volume prelevato è di 500  600 ml.

TIPI DI DONAZIONE COME SI DONA
La donazione si effettua presso il servizio trasfusionale, sito nell'Ospedale di Circolo di Varese all'ingresso di viale Borri, SOLO SU APPUNTAMENTO.
Tutti i giorni compresi il Sabato e la Domenica nelle seguenti fasce orarie:
           
7:30 / 8:00      -      8:15 / 8:45      -      9:00 / 9:45
Per fissare l'appuntamento verrai contattato telefonicamente da AVIS Sovracomunale Medio Varesotto.
Per ulteriori informazioni sulla donazione o sugli appuntamenti
puoi rivolgerti dal Lunedì al Venerdì
dalle ore 13:00 alle ore 19:00 al numero verde 800102036
Per la tutela della propria salute il candidato donatore deve essere giudicato permanentemente non idoneo alla donazione di sangue o di emocomponenti se affetto o precedentemente affetto da una delle sottoelencate patologie:
malattie autoimmuni; malattie cardiovascolari; malattie del sistema nervoso centrale; neoplasie o malattie maligne; tendenza anomala all'emorragia; crisi di svenimenti, convulsioni.

Per la tutela ed ai fini della protezione della salute del ricevente
il candidato donatore deve essere giudicato permanentemente non idoneo alla donazione di sangue o di emocomponenti se affetto o precedentemente affetto da una delle sottoelencate patologie:
malattie autoimmuni; neoplasie o malattie maligne; diabete se insulino-dipendente; epilessia; malattie cardiovascolari; glomerulonefrite cronica e pielonefrite; policitemia rubra vera; malattie infettive: persone affette o precedentemente affette da:
epatite B (HBsAg confermato positivo); epatite C; epatite infettiva (ad eziologia indeterminata); HIV/AIDS; HTLV I/II; lebbra; babesiosi; leishmaniosi; febbre Q; sifilide; tripanosomiasi.
malattia di Creutzfeldt Jakob (o presenza di casi nella famiglia di insonnia familiare mortale, demenza); somministrazione di ormoni ipofisari di origine umana (es.:ormone della crescita e/o gonadotropine); trapianto di cornea/dura madre; alcolismo cronico; assunzione di droghe;
comportamenti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive, comprese le persone che hanno avuto rapporti sessuali in cambio di denaro o di droga.
CHI NON PUO' DONARE
CHI PUO' DONARE
Può donare sangue chiunque abbia un'età compresa tra 18 e 65 anni, pesi almeno 50 Kg e goda di buona salute.

Il sangue costituisce un valido presidio terapeutico per numerose malattie e in alcune patologie rappresenta ancora oggi l'unica e insostituibile terapia. Il sangue è a tutti gli effetti un farmaco che attualmente è impossibile da riprodurre in laboratorio, quindi l'uomo rimane l'unico fornitore di sangue che essendo una fonte di energia rinnovabile risulta facilmente e prontamente reintegrabile dall'organismo. L'italia se non in qualche regione non ha ancora raggiunto l'autosufficienza ematica e quindi si è costretti a importarne dall'estero con una elevata spesa per il servizio sanitario nazionale ed un maggior rischio di trasmissioni di malattie poichè in molti casi si bada alla quantità piuttosto che alla qualità.
PERCHE' DONARE

CHE COS'E' LA DONAZIONE
La donazione consiste nella raccolta presso un centro trasfusionale o un punto di raccolta abilitato di circa 450cc di sangue prelevato da una vena del braccio. Su ogni unità di sngue prelevata al singolo donatore si effettua una serie di esami di laboratorio che hanno la dupplice finalità di tutelare la salute del donatore e nondameno di tutelare anche il ricevente.
Donare sangue è innanzitutto un dovere civico: se sei in condizione di farlo
NON ASPETTARE;
la tua solidarietà non riservarla ad un evento tragico.
Il bisogno di sangue è un evento quotidiano che diventa tragico ogni volta che viene a mancare.

IMPORTANTE

Se sei già donatore e devi comunicare una tua eventuale sospensione o disdire l'appuntamento chiama l'Avis Sovracomunale N. Verde 800102036 Tel. 0332/393304 Fax 0332/812541 – 0332/278553 E mail avis.sovracomunale@ospedale.varese.it

Se devi disdire l'appuntamento alla donazione la mattina stessa chiama il servizio trasfusionale Tel. 0332/278240
Sede : via Giovanni XXIII, 7 tel e fax 0332 948527
Aperti la Domenica dalle 11 alle 12 e il Mercoledì dalle 18 alle 19
SEZIONE DI DAVERIO
CASALE LITTA - CROSIO DELLA VALLE
GALLIATE LOMBARDO - MORNAGO